Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa
Italian English French Portuguese Spanish

"Acido folico e integratori: la virtù sta nella dieta mediterranea"

  • Giovedì, 12 Luglio 2018
  • Autore: Federica Lavarini

Le donne ne sentono parlare soprattutto quando iniziano a programmare una gravidanza: non si tratta di culle, corredini e biberon, ma di una vitamina fondamentale per la salute del bambino e della mamma.

L’acido folico, o vitamina B9, è stato individuato nel 1929 dalla dottoressa inglese Lucy Wills mentre si trovava in India per studiare la seria anemia che colpiva le donne in stato di gravidanza che lavoravano nelle industrie tessili. Fu lei a capire che integrare la dieta con il lievito, ricco di vitamina B, riduceva l’anemia di queste donne poverissime che soffrivano di importanti carenze alimentari.

In seguito, la Wills iniziò a curare queste donne con l’impiego della Marmite, un alimento ricavato dagli scarti del frumento utilizzato nella birrificazione. Ma fu nel 1941 che tre chimici dell’Università del Texas, Herschel Mitchell, Esmond Snell e Roger Williams, ricavarono dalla spremitura di quattro tonnellate di spinaci un composto altamente concentrato capace di accrescere il batterio Streptococcus lactis R. e con una composizione chimica simile al fegato di alcuni mammiferi. Successivamente, nel 1943, la vitamina venne sintetizzata dall’americano Bob Stockstad che creò un cristallo tridimensionale della vitamina.


mipaaf creaMeddiet - Il portale della Dieta mediterranea" è un progetto dell'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, realizzato con il contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Decreto ministeriale n. 93824 del 30 dicembre 2014 e aggiornato nel 2018 in collaborazione con il CREA - Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione.

Viale Regina Elena , 295 - 00161 Roma
Tel. 06-81100288 Fax 06-6792048
P.I. 08134851008
Privacy Policy