Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa
Italian English French Portuguese Spanish

18 - VERSO UNA NUOVA PIRAMIDE DELLA DIETA MEDITERRANEA PER LA SOSTENIBILITA'

  • Autore: PROF. SANDRO DERNINI

Il progetto MedDiet 4.0 intende valorizzare le quattro dimensioni legate alla sostenibilità della Dieta Mediterranea.

La Dieta Mediterranea è stata conosciuta fino ad adesso per l'alto valore sulla salute e per il riconoscimento dell'UNESCO come Patrimonio culturale intangibile. Ma ci sono quattro dimensioni, non soltanto due: oltre agli accertati benefici sulla salute, c'è un alto valore socio-culturale ma, dato che la Dieta Mediterranea è basata prevalentemente su alimenti di provenienza vegetale, ha un basso impatto ambientale. Inoltre la Dieta Mediterranea ha delle ricadute economiche sul territorio perché è legata ai prodotti locali. Quindi possiamo parlare di quattro dimensioni del progetto MedDiet 4.0:

  • accertati benefici alla salute
  • basso impatto ambientale
  • alto valore socio-culturale
  • alte ricadute economiche sul territorio

E' stata quindi creata una nuova piramide che porta queste quattro dimensioni e che è stata posizionata all'interno di una cupola. La cupola rappresenta l'equilibrio della Dieta Mediterranea del rapporto che esisteva tra la persona e la natura: perché Dieta Mediterranea vuol dire diversità ed equilibrio degli alimenti, significa mangiare un po' di tutto, specialmente alimenti di natura vegetale e gradualmente ridurre il consumo di alimenti che hanno un maggiore impatto ambientale sul Pianeta.

Questo è progetto nasce in ambito dell'Expo e vuole sostenere una call, nell'ambito delle iniziative mosse a sostegno della Dieta Mediterranea, l'ultima delle quali promossa dal Mipaaf delle comunità emblematiche per una Carta della Dieta Mediterranea, e dell'appello lanciato dal Siam per un'azione a sostegno dei sistemi alimentari.

La nuova Dieta Mediterranea per la sostenibilità è un concetto che riporta non solo all'individuo ma anche alla collettività e al Pianeta la necessità di ritrovare un equilibrio, di ritrovare il nostro rapporto con noi stessi. La Dieta Mediterranea infatti riguarda prima di tutto l'individuo, ma riguarda anche la comunità nel momento in cui la Dieta Mediterranea si muove principalmente sul concetto di convivialità e condivisione del cibo, ed è un discorso sempre più collegato alla realtà complessiva che fa bene al Pianeta, quindi riguarda il benessere complessivo, il well being di noi, della collettività e del Pianeta su quattro dimensioni.

Queste quattro dimensioni saranno rappresentate sui quattro lati della piramide con dei messaggi molto semplici perché è un'iniziativa divulgativa rivolta al grande pubblico, a partire dall'Estate Romana al Gazometro dal 9 luglio fino ad arrivare all'Expo, cercando ogni volta attraverso una serie di talk show di approfondire le tematiche legate ai quattro triangoli. Questo significa riportare la Dieta Mediterranea alla gente, a tutti noi. Siamo noi la Dieta Mediterranea e spetta a noi difenderla.


mipaaf creaMeddiet - Il portale della Dieta mediterranea" è un progetto dell'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, realizzato con il contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Decreto ministeriale n. 93824 del 30 dicembre 2014 e aggiornato nel 2018 in collaborazione con il CREA - Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione.

Viale Regina Elena , 295 - 00161 Roma
Tel. 06-81100288 Fax 06-6792048
P.I. 08134851008
Privacy Policy